CSEN Abruzzo

"Shit happens", le scuse improbabili

Ieri mi hanno telefonato due volte, per consigliarmi di andare a leggere dei post interessanti su internet. Uno riguardava me personalmente, su Facebook, scritto da un podista rurale. L'ho apprezzato molto, e sto ridendo ancora adesso. L'altro era un comunicato di cinque righe apparso sul sito corrilabruzzo.it.

Può non sembrare, ma sono collegati, e sono due modi diversi di commentare la stessa cosa. Una pessima figura di un gruppo di persone che pretende di controllare a modo suo il podismo abruzzese. Letto il primo, il secondo me lo aspettavo, ma immaginavo qualcosa di più intelligente. Perchè sono delle scuse veramente pietose, una dichiarazione di grande incompetenza, e mi perdoni chi le ha scritte. Non ce l'ho con lui, sia chiaro, e il mio non è un attacco alla sua persona, ma semmai al ruolo che ha accettato.

Leggo che "il software è andato in tilt, non ho potuto rilevare i tempi, meno male che c'erano i giudici Fidal, grazie al loro lavoro abbiamo fatto le classifiche, forse qualcuno manca e qualcuno avanza". Di fronte ad una dichiarazione del genere mi indigno veramente, se questo è il pensiero di una persona che reputo intelligente. Ma forse mi sbaglio ed è solo un sacrificio personale per mettere una toppa ad una situazione pietosa, in cui le classifiche sembra che fossero solo una parte del problema.

Cosa c'entrino i tempi con le classifiche lo vorrei sapere, dieci anni fa quasi nemmeno si usavano. Sono due cose diverse, indipendenti uno dall'altro. Se non puoi rilevare i tempi ti manca qualcosa, ma per le classifiche non sono un problema. Quando ero UISP, più di una volta i tempi li abbiamo presi con carta, penna e cronometro da polso. Poi, nella classifica pubblicata ci sono gli "id" dei chip, non si sa per indicare cosa, quindi il software funzionava. E, a proposito, i software non vanno in tilt, ci vanno i flipper, e a volte le persone.

Perchè a Canosa, come a Pratola, si sono affidati ad una persona, non ad un software, ed è la persona che deve saper reagire agli imprevisti. La funzione dei giudici è di mantenere l'ordine nelle fasi di partenza e arrivo, che sono delicate e a volte pericolose, oltre che di verificare la regolarità delle operazioni. Non sono loro che devono fare le classifiche, collega, le dovevi fare tu, a mano se necessario, e se lo sai fare. Se non lo sai fare, pensa di tornare a correre, dove facevi molto meglio. A volte non basta saper premere un bottone. Non sei tu che ti devi scusare, ma chi ti ha messo in quella situazione.

"E che ci vuole...?" è il motto di molti dirigenti di una certa cupola, che io da due o tre anni evito accuratamente. Fallo anche tu, altrimenti sii preparato a queste figure. Poi si cambiano i cronometristi come se fossero magliette, e si ripetono disastri come un paio di anni fa a Spoltore e San Salvo. Ma non si impara, e si continua a ripetere, "vedrete, andrà meglio". Si certo, lo vediamo.

Gli imprevisti ci sono sempre, molti più di quanto immagini. A Borrello mi si è bloccato il computer intorno al 100mo arrivato, avrei dovuto fare come Schettino: "è buio, voglio tornare a casa..."?

Dopo due secondi di incertezza, ho riavviato, Costantino Cipollone mi prendeva i numeri di quelli che arrivavano e li ho inseriti appena pronto, correggendo i tempi in seguito con il video. In 90 secondi sono passate 15 persone, non un gran che, ma ci vuole un po di sangue freddo, se ti fai prendere dal panico, e dipendi solo dalla tecnologia e dalle cose che vanno in tilt, non è il ruolo adatto a te. "Shit happens", dicono gli americani.

Ormai vado solo da pochi amici, perchè non sono disposto a sacrificarmi per chi non lo merita, e mi rendo conto che invecchio, sto perdendo l'allenamento, e sono più teso. Per evitare figuracce, mi evolvo, semplifico e ottimizzo, mi appoggio di più alla tecnologia, e soprattutto mi lascio sempre due o tre alternative per ogni situazione. Ma chi mi chiama, chiama me, non il mio computer. Se dico si, so che il problema è mio.

Se a Villamagna il sistema già dava problemi, e la settimana dopo a Canosa si è proprio piantato, io farei qualche riflessione seria, e se fossi gli amici di Vasto mi comincerei anche a toccare proprio lì. I chip, ammesso che ci siano, perchè nelle foto vedo dei codici a barre, sono una brutta bestia, danno problemi senza avvisare e fanno esplodere i costi (ah, già ma di la ora i soldi crescono sugli alberi). Io non mi fido molto, per le nostre dimensioni medie non servono, e vedo che quelli seri che li hanno, come UISP e DigitalRace, li usano col contagocce. Fino a 500 persone e anche oltre si fa prima e meglio senza, tranne che dove serve il contagiri.

Se le scuse sono state sollecitate dalla mia rivendicazione del "miracolo" di Francesco Gonnella, non scusano proprio niente, semmai dovevate dire "qualcuno ha corso con il suo pettorale, che cavolo ci posso fare?". Beh, veramente io lo ho fatto, e pubblico i video indicizzati agli arrivi proprio per questo motivo. Ho avuto il problema al Trail di Let's Run, grazie alle furbate di un presidente e a Patty Sacramone che me lo ha fatto notare, e mi sono organizzato.

Invece si vede chiaramente nella classifica di Canosa, che le posizioni di categoria sono assegnate fino a poco più sopra, cioè al 305mo posto, per cui quelli di sotto, non so fino a dove, fanno venire grossi dubbi. Giacinto Verna, che è un runner da 3'30" al km non può arrivare in quella posizione, 317mo, nemmeno se corre con una gamba sola, o Nicola Di Cecco, è difficile che ci fossero. Marilena Aceto 322ma non è al posto suo abituale ma almeno in delle foto si vede. Niente miracolo allora, peccato. Chi ha firmato le classifiche è 346mo, il che dimostra che molti nomi sono stati inseriti come riempitivo, per poter arrivare ad un numero minimo di persone, altro che errori. Ma per fare che? Questi imbrogli peggiorano una già magra figura, perchè evidenziano la falsità, e tolgono ogni attendibilità ad una gara che invece merita rispetto, o almeno una volta lo meritava. E con i punti del circuito come la mettiamo? C'è chi ucciderebbe per questo.

Non sono i tempi che mancano, manca la serietà. E da troppo tempo ormai.

Sport CSEN

Nessun evento

Danza

Nessun evento

Cerca

Atletica

Nessun evento

CSEN

Ultimi Eventi

Nessun evento

Foto Recenti

Ultimi arrivi nelle gallerie fotografiche

1° Frentania Trail


1° Frentania Trail


Podistica Città di Atessa 2014


Mezza maratona Dei Tre Comuni (o di Pratola Peligna) 2014


Triathlon Fossacesia 2014


Trofeo Cascate del Verde 2014 a Borrello - Il BackStage


Tra Villa e Valli (Villa Romagnoli) 2013


Correre LiberaMente 2013


Maratonina dei Magi 2013


Capodanno Frentano 2013

Clicca sull'immagine per accedere alla galleria.

Le Escursioni di Marcello

Abbiamo tra noi un appassionato di montagna e di fotografia, Marcello Olivieri, sottovalutato dai media locali ma premiato più volte per le sue immagini. Riproponiamo qui le escursioni da lui consigliate.


Roccaraso


Roccaraso, 10 giorni dopo


Neve a Roccaraso


Maiella Orientale Da Palombaro al Rifugio Martellese


Mainarde, Capanna di Charles Moulin


Escursione sul Monte Camicia 2564 s.l.m.


Escursione sul Gran Sasso 2010


Escursione sul Monte Porrara 2136 s.l.m.


Roccaraso sotto la neve


Escursione da Roccaraso a M. Meta 2241 s.l.m

Clicca sull'immagine per accedere alla galleria.

Disclaimer

Questo sito non rappresenta in alcun modo una testata giornalistica, ne è aggiornato con periodicità o sistematicità. Non è pertanto da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
Le immagini pubblicate sono usualmente scattate dal webmaster o fornite da amici e collaboratori. Qualora il loro utilizzo violasse diritti di copyright, ce lo si comunichi e provvederemo all'immediata rimozione.
Il webmaster e il titolare del dominio non sono responsabili dei commenti inseriti dai lettori, in quanto totalmente indipendenti e autonomi rispetto ai contenuti inseriti dagli autori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di terzi, non sono da attribuirsi ai gestori, nemmeno se espressi in forma anonima o criptata, e a richiesta o per giudizio dei gestori saranno rimossi.
Licenza Creative Commons
Questo sito opera con licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
privacy policy
cookie policy

Le foto del Triathlon

 

Memorial Renato D'Amario 2012 - Spoltore


IronMan 70.3 Italy 2012


Ironman 70.3 Italy 2012


Triathlon Olimpico di Numana 2012


Triathlon Olimpico del Lago di Vico

Clicca sull'immagine per accedere alla galleria.

Ultimi Video

 

Mezza Maratona dei Tre Comuni 2012 - Onda TV


Auguri Coach Antonino


Iron Man 2012 - The full Circle


Iron Man 2012 - The full Circle


Intervista a Marco Olmo

Clicca sull'immagine per vedere il video.