CSEN Abruzzo

Maratona di Bari 2011

Riceviamo e pubblichiamo dalla Podistica Luco dei Marsi.

Dopo la bellissima prestazione per il primo posto che ho conquistato all’ultramaratona dei due Mari di km 58 con un D+600 Mt. Circa, che si è svolta in Calabria il 30 ottobre U.V., mi sono concessa il bis con un sudato è meritatissimo primo posto conquistato al fotofinish, alla maratona di Bari.

Per la seconda volta consecutiva mi sono classifica prima delle donne, con l’unica differenza che nel 2008 fui premiata con quattrocento euro (come stabilito dal montepremi), mentre questa volta mi è stato “NEGATO” dagli organizzatori: sia il premio in denaro di settecento euro, sia quello previsto come prima classificata, mentre mi è stato dato il trofeo “Saicaf” previsto per la prima donna. Tengo a precisare inoltre che, le altre quattro donne giunte tra le prime cinque posizioni in assoluto non hanno ricevuto il previsto premio di rimborso spese. Dopo la premiazione abbiamo chiesto spiegazione al responsabile principale del Comitato Organizzatore Sig. Francesco Arpa, il quale ci ha risposto che lui ha attuato il regolamento FIDAL che prevede quanto specificato anche nel regolamento della gara.

Mi dispiace ma il nostro punto di vista è diverso, inoltre ci domandiamo se è possibile che per il secondo anno consecutivo ci siamo “TUTTI” sbagliati/e nel dare un’interpretazione giusta a tale regolamento ?

Purtroppo non ci siamo accorte che è stato “scritto in modo molto ambiguo” volutamente dagli organizzatori, poiché non specificava per niente l’esclusione delle categorie “AMATORI/MASTER M/F” dai primi cinque primi posti classificati in assoluto. Peccato per gli amici “PODISTI AMATORI” che hanno, oppure vorrebbero ambire a tale premio, il modo di agire poco chiaro degli “organizzatori” recidivo per il secondo anno consecutivo, ha fatto si che sia accaduto tutto
questo. Infatti, per quanto appreso dai diretti interessati, neanche nel 2010 sono stati erogati i premi in denaro, per merito di un Comitato Organizzatore “SPECIALISTA” nella poca chiarezza, che si avvalgono oltretutto di un regolamento “FIDAL”. Che inoltre per pubblicizzare l’evento, citano “UN COSPICUO MONTEPREMI IN DENARO” in modo da abbagliare gli atleti con premi accattivanti, che poi si rivela una vera, è propria “BUFALA”!

Già, un vero peccato, perché la maratona di Bari è molto ben organizzata, il percorso è molto scorrevole e pianeggiante completamente chiuso al traffico, ma soprattutto è da evidenziare l’ospitalità dei tanti amici podisti Pugliesi, il tutto meriterebbe un finale di gara migliore.

Leggi tutto...

Corsa di San Martino - Primato della corsa e record di partecipanti!!!

Una quindicesima edizione bagnata dal primato della gara. Non poteva andare meglio per la Corsa di San Martino a Controguerra, che non solo ha battuto ogni più rosea aspettativa in termini di partecipazione, ma ha anche consegnato il nuovo record sulle strade vibratiane al keniano Kisorio Kimeli.

Passo svelto, occhi timidi e un’agilità da gazzella, Kimeli ha vinto con il riscontro cronometrico di 44’51”, 6” in meno de Ezekiel Meli nel 2009. Ha corso per una decina di chilometri in compagnia di Kirwa Yego, poi ha preso quale margine necessario per vincere senza dover ricorrere alla volata.

Molto bene anche Kirwa Yego, un po’ più staccati uno dei favoriti Kimutai Koec (Ken) e il vincitore della passata edizione Zaid Issan (Mar), che avrebbe voluto più di ogni altra cosa siglarlo lui questo primato. Primo italiano, settimo, il marchigiano Mauro Marselletti; primo abruzzese, decimo, Francesco Marchetti.

Niente record per le donne, ma comunque un ritmo alto quello tenuto dalla marocchina Janat Hanane (52’48” alla fine dei 15 km) in preparazione della prossima Maratona di Firenza in cui sogna di siglare un “tempone”. Seconda la connazionale Laarachi Sihan, terza invece Touria Samiri, marocchina di nascita e italiana di cittadinanza, tra l’altro marsicana di adozione.

Straordinario anche il successo della corsa non competitiva di 5 km, che gli organizzatori capitanati da Raffaele Traini e dal sindaco di Controguerra Mauro Scarpantonio hanno voluto ribattezzare “Mangialonga”, perché ai ristori c’era tutto ma proprio tutto, dai salumi, ai formaggi, al vino!

I numeri totali dicono che anche a livello numerico si è registrato il meglio di sempre per questa corsa internazionale che sembra non conoscere rivali in Abruzzo e non solo: 2.732 concorrenti totali, di cui poco più di 1.500 alla competitiva, un migliaio alla Mangialonga, circa 200 alle categorie giovanili!

UOMINI 15 KM: 1. Kisorio Kimeli (Atl. Castello) 44’51”; 2. Kirwa Yego (Sef Stamura Ancona) 45’05”; 3. Kimutai Koech (Atl. Recanati) 45’54”; 4. Zaid Issan Rocco Scotellaro Matera) 46’01”; 5. Mohamed Laqouahi (Reggio Events) 46’19”; 6. Zakayo Biwott (Avis Macerata) 46’35”; 7. Mauro Marselletti (Asa Ascoli) 47’40”; 8. Mohamed Lamiri (Ecomaratona dei Marsi) 48’13”; 9. Doriano Bussolotto (Atl. Potenza Picena) 49’19”; 10. Francesco Marchetti (Farnese Vini) 50’05”.

DONNE 15 KM: 1. Janat Hanane (Audacia Roma) 52’48”; 2. Laarachi Sihan (Cus Parma) 54’26”; 3. Touria Samiri (Fanfulla Lodigiana) 55’14”; 4. Elisa Gabrielli (Atl. Val Tavo) 59’11”; 5. Paola Castellana (Atl. Locorotondo) 59’50”; 6. Simona Di Donato (Runners Chieti) 59’59”; 7. Noemi Mogliani (Atl. Recanati) 1h01’18”; 8. Cecilia Di Benedetto (Fidas Pescara) 1h01’49”; 9. Orietta Gorra (Amatori Teramo) 1h01’53”; 10. Elisa Mezzelani (Sef Stamura Ancona) 1h02’30”.

Scarica la classifica in pdf.


Corrilabruzzo 2012

Il 3 novembre si è tenuta presso la sede della UISP regionale a Pescara, alla presenza di numerose società, una riunione del Circuito Corrilabruzzo per condividere con le società che partecipano, le proposte per il regolamento del 2012. Nelle ultime gare abbiamo ascoltato atleti e presidenti sulle novità proproste nel 2011 e sulle eventuali correzioni da fare per il 2012.

Durante la discussione sono state affrontate numerose questioni e con grande partecipazione siamo giunti a formulare il regolamento 2012. Un principio generale sul quale tutti si sono trovati d'accordo e che Il Circuito Corrilabruzzo appartiene alle società che partecipano con i propri atleti e che tutte 46 le societa iscritte devono avere la possibilità di organizzare una loro gara.

La prima bella notizia è che Saucony ha confermato la sua presenza, grazie anche a tutti voi.

Le variazioni più importanti rispetto al 2011 saranno che:

  1. Vengono soppresse le fasce da 3 punti e da 50 punti.
  2. I 30 punti (a chi ne fa richiesta) verranno dati solo se ci saranno rispettati determinati standard oggettivi di qualità, che definiremo
  3. Le iscrizioni degli atleti e il pagamento delle quote saranno gestite da una sola persona, per il 2012 sarà Lucio Colaiezzi (Runners Fontegrande).
  4. Nel mese di agosto sarà fissato un tetto massimo di 6-7 gare.
  5. Le gare in giorni diversi dal sabato e domenica saranno possibili solo in occasione di festività nazionali e nel mese di agosto e non saranno ammesse gare in giorni consecutivi
  6. Ogni società potrà fare richiesta di inserire al massimo due gare (la concessione di una terza gara sarà possibile se approvata all'unanimità da tutto il direttivo, e non solo dai responsabili del calendario).
  7. La società che presenta una gara deve indicare un referente che si confronterà con un nostro responsabile indicato dal direttivo.
  8. Viene prevista come facoltativa, la categoria M e F 16-17, competitiva su un percorso ridotto (quello della non competitiva) e in maniera facoltativa. Questo per dare la possibilità ai ragazzi che passano dalle gare giovanili (2 km circa) a quelle degli adulti di fare un percorso intermedio e piu vicino a quanto facevano l'anno prima.
  9. Sul volantino dovrà essere specificato in maniera chiara il contenuto del Pacco Gara, e i premi previsti.
  10. In tutte le gare verranno premiati almento i primi 5 gruppi
  11. Le premiazioni dei ragazzi per quanto possibile vanno fatte prima delle gare adulti e sempre per le loro gare sul volantino vanno specificate le distanze indicative da percorrere
  12. Il punteggio dei giudici e collaboratori non sarà valido per la classifica di categoria.
  13. 30 gare parteciperanno al CORRILABRUZZO DOC versando 30 euro e acquisendo dei premi per un valore di circa 300 euro da destinare per sorteggio agli atleti regolarmente arrivati ma rimasti fuori dalle premiazioni
  14. verrà applicato rigorosamente il tempo limite di 7'30''/km, superato il quale si viene assegnati alla non competitiva ed esclusi dalle premizioni, altrettando per chi parte in anticipo.Altre novita saranno via via comunicate cosi come verra speigato in maniera esaustiva il cosiddetto CORRILABRUZZO DOC. A Fine mese terremo una ulteriore riunione per definire il calendario.

11 DICEMBRE 2011: PODISTI TUTTI INSIEME ai Bambini dell'UNICEF

Domenica 11 Dicembre è l'occasione giusta per noi Podisti Amatoriali di rivederci tutti insieme per scambiarci gli Auguri di Buon Natale e nello stesso tempo aiutare con un piccolo gesto tante persone che non hanno la stessa fortuna che abbiamo noi e che vivranno le festivita' in maniera diversa. Parliamo dei Bambini del Corno d'Africa e di tutti coloro che la CARITAS aiuta.

Stavolta saremo noi a donare: 5 euro per l'UNICEF e pasta, vino, farina, etc per la CARITAS! Ma ovviamente siccome siamo Podisti, con il ritiro del Pettorale Unicef, avremo un gradito omaggio: un completo super tecnico con il quale siamo obbligati ad affrontare la Gara!


Il completo Tecnico (vedi foto , non si vince nulla, ma chi è il Babbo Natale?) sara' il vestito di Babbo Natale, con il quale tutti, bambini, donne, giovani, anziani, campioni, meno campioni, schiappe, etc SONO OBBLIGATI a PERCORRERE la passeggiata di 3km o la CORSA NON COMPETITIVA di 9 km nel Centro di Pescara. Alla fine della fatica dolci e cioccolata calda per tutti!

 

Intanto il Circuito Corrilabruzzo ha già dato il buon esempio, concedendo a tutti i partecipanti alla gara ben 5 punti validi per la Classifica del 2012. Adesso aspettiamo tutti i podisti Domenica 11 dicembre dalle ore 9 in poi a Piazza Salotto a PESCARA.


STIAMO UNITI!

Leggi tutto...

è scomparso Renato D'Amario

Le malattie sanno essere ingiuste come poche altre cose, specie quando ti portano via prima l'anima e poi il corpo. Renato D'Amario ha vissuto tutto questo, sempre più silenzioso, sempre meno lui, fin quando è arrivata la notizia nella serata di ieri. Una notizia forse attesa, di sicuro temuta, eppure quando il trillo del telefonino ha squarciato una giornata relativamente tranquilla, sapere che Renato D'Amario ci aveva abbandonato all'età di 67 anni, ha provocato in tutti noi un dolore immenso e migliaia di ricordi davanti agli occhi.

Tutti gli amanti dello sport abruzzese e dell'atletica leggera in particolare conoscevano Renato. Quante storie da raccontare, quanti pomeriggi trascorsi insieme allo stadio di Pescara, o in pineta d'Avalos o per le strade cittadine ad allenarsi, Renato sempre presente con il suo entusiasmo e con il suo cronometro in mano.

Eccezionale talent scout, una risorsa enorme per quell'atletica fatta di sacrifici e di amalgama che rischia di scomparire. Quella automobile sempre stracarica di borsoni e ragazzini, che lui ogni giorno andava a prendere prima dell'allenamento e riportava a casa alla fine della seduta, battuta pronta e la raccomandazione di studiare anche, ogni tanto, lui che a scuola da insegnante ci aveva passato una vita.

Sotto le sue cure sono nati atleticamente campioni come Marco Barbone – vicecampione europeo Juniores sui 1500 m, che oggi piange inconsolabile come un figlio che non ha più la sua guida – ma senza far torto a nessuno, decine, centinaia, migliaia di ragazzi diventati atleti veri nel tempo: Daniela, Federico, Simona, Gisella, Walterino, Dimitri, Gianfranco, Michele, Stefania e Paola, Luca, Alessandro, Alberico, non passava stagione che Renato non tirava fuori dal cilindro una nuova promessa.

Perché quei ragazzi non li aspettava dal cielo, li andava a scovare, a cercare nelle scuole, nelle strade, nei campetti, li guardava negli occhi e capiva. E non sbagliava quasi mai. E se sbagliava, poco male, aveva regalato loro anni di pomeriggi indimenticabili – caldo, freddo, sole, pioggia, che importava! - trascorsi insieme, cementando amicizie vere che duravano una vita.

E' stato uno dei primi maratoneti della nostra regione, un pioniere, è stato organizzatore di corse di successo, è stata sua l'idea della Maratona Dannunziana, è stato fondatore di importanti società di atletica leggera. Chi può dimenticare l'Atletica Pescara, il Club Accaputo, il mitico Ellesse Running Team, l'attuale Farnese Vini?

Lo piangono in tanti. Le condoglianze vanno alla famiglia, alla paziente moglie Maria Pia, ai figli Vanessa e Danilo, al nipotino Luca.

Le esequie si terranno domattina (sabato 12) alle 10 a Spoltore, nella chiesa centrale di San Panfilo.

Corsa di San Martino 2011

Torna il 13 Novembre 2011 la mitica Corsa di San Martino, una manifestazione che sta diventando sempre più matura e che si avvicina alla maggiore età. Per adesso la Corsa di San Martino è giunta alla quindicesima edizione, tutte in crescendo e tutte coinvolgendo le varie comunità della Val Vibrata dove passa il serpentone.

Controguerra (Te) è il fulcro, con la partenza e l’arrivo, ma ormai da anni gli organizzatori stanno cercando di allestire parallelamente alla corsa anche diverse iniziative di carattere turistico, con “pacchetti” a costi ragionevoli così da favorire il maggior afflusso possibile di podisti-turisti (ogni info su www.corsadisanmartino.it), e il raduno dei cosiddetti “camperisti in corsa”.

Avete mai sognato di partecipare a una corsa, magari non competitiva e senza stress agonistici, meglio ancora se in luoghi incontaminati e pronti a fermarci a ogni ristoro? Ma certo. Ecco, qui la differenza è che al ristoro non troverete solo acqua e sali minerali, ma ogni “bendiddio” da mangiare e bere, specialità gastronomiche dell'Abruzzo a disposizione di chi vorrà prendere parte alla 1° Mangialonga Run - mai nome più azzeccato – evento collaterale alla Corsa di San Martino vera e propria. Mangi e corri, o passeggi, per 5 km. Se non è una novità unica, è una rarità.

Quanto invece alla gara competitiva di km 15, come sempre, sarà molto nutrito il parterre dei grandi runners italiani e stranieri. E sarà anche divertente il pre-gara, esattamente la sera prima, con la presentazione dei big nel corso di una castagnata con vino rosso, nella piazza del centro storico di Controguerra.

L'elenco è ancora in via di definizione, ma sembrano ormai certi i forti keniani Matthew Kiprotich Rugut e Eric Kipkemei Chirchir, i marocchini Issam Zaid (vincitore nella passata edizione) e Mohamed Laquai, ma anche gli italiani Di Cecco, Del Giudice, Bussolotto e Cionna.
L’appuntamento con la gara vera e propria quindi è per la mattinata di domenica 13 novembre, 15 km ondulati e bellissimi, totalmente immersi nel verde e chiusi al traffico, tra Controguerra e dintorni, una bella cartolina anche per l'Abruzzo.

Maratona di New York 2011

Record della gara quest'anno alla Maratona di New York, vinta dal kenyano Geoffrey Mutai in 2h05’06” con una progressione inarrestabile negli ultimi 8 Km, battendo di oltre due minuti il primato precedente. Al secondo posto il connazionale Emmanuel Mutai (2h06’28”) e sull’etiope Kebede (2h07’14”), tutti e tre sotto il vecchio primato.

Nella gara femminile vittoria della etiope Firehiwot Dado (2h23’15”), davanti alla connazionale Buzunesh Deba (2h23’19”) e Mary Keitany (2h23”38”).

Circa 47.000 i partecipanti, di cui 3.500 giunti dall’Italia. Alex Zanardi, come si riprometteva ha vinto la categoria handbike, mentre Giorgio Calcaterra ha concluso al 27° posto in 2h27'19" all'interno di una pattuglia di italiani composta oltre a lui da Antonio Santi 25°, Hermann Achmuller 26°, Gianluca Bonanni 28°, Alberto Mosca 29°. Franca Fiacconi ha ottenuto il 36° posto femminile, prima delle italiane, con 3h07'06".

Qui la sintesi video della Universal Sports,  invece è possible seguire a questo link  il video della testa della corsa maschile e a questo link  il video integrale di quella femminile.

Maratona di New York 2011

Si corre domani l'edizione 2011 della maratona di New York, qui (Podisti.net) , l'elenco degli italiani in gara. Tra i più attesi Alex Zanardi che corre per vincere nella sua categoria.

Qui il feed video, in diretta web, del New York Road Runners Club, gli organizzatori.

Qui invece un video dello scorso anno girato in soggettiva (con una webcam sulla testa) da Gwen Schroeder.

Sport CSEN

Nessun evento

Cerca

CSEN

Danza

Danza
Sab 14 Dic @ 17:30
 Danza Sotto le Stelle


 Scarica il volantino in PDF

Per informazioni ed iscrizioni:
Tel: 3286025586

Atletica

Nessun evento

Ultimi Eventi

Altre Gare
Dom 18 Ago @ 16:00
 8Km - Scarpinata Farese


 Scarica la classifica in PDF
Gare di interesse Nazionale
Dom 22 Set @ 08:00
 21,097Km - Mezza maratona dei tre comuni


 Vedi Percorso

 Scarica l'elenco degli iscritti in PDF
Gare di interesse Nazionale
Dom 13 Ott @ 08:00
 10Km - Stralanciano 2019


 Scarica la classifica in PDF

Le Escursioni di Marcello

Abbiamo tra noi un appassionato di montagna e di fotografia, Marcello Olivieri, sottovalutato dai media locali ma premiato più volte per le sue immagini. Riproponiamo qui le escursioni da lui consigliate.


Roccaraso


Roccaraso, 10 giorni dopo


Neve a Roccaraso


Maiella Orientale Da Palombaro al Rifugio Martellese


Mainarde, Capanna di Charles Moulin


Escursione sul Monte Camicia 2564 s.l.m.


Escursione sul Gran Sasso 2010


Escursione sul Monte Porrara 2136 s.l.m.


Roccaraso sotto la neve


Escursione da Roccaraso a M. Meta 2241 s.l.m

Clicca sull'immagine per accedere alla galleria.

Foto Recenti

Ultimi arrivi nelle gallerie fotografiche

1° Frentania Trail


1° Frentania Trail


Podistica Città di Atessa 2014


Mezza maratona Dei Tre Comuni (o di Pratola Peligna) 2014


Triathlon Fossacesia 2014


Trofeo Cascate del Verde 2014 a Borrello - Il BackStage


Tra Villa e Valli (Villa Romagnoli) 2013


Correre LiberaMente 2013


Maratonina dei Magi 2013


Capodanno Frentano 2013

Clicca sull'immagine per accedere alla galleria.

Le foto del Triathlon

 

Memorial Renato D'Amario 2012 - Spoltore


IronMan 70.3 Italy 2012


Ironman 70.3 Italy 2012


Triathlon Olimpico di Numana 2012


Triathlon Olimpico del Lago di Vico

Clicca sull'immagine per accedere alla galleria.

Disclaimer

Questo sito non rappresenta in alcun modo una testata giornalistica, ne è aggiornato con periodicità o sistematicità. Non è pertanto da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
Le immagini pubblicate sono usualmente scattate dal webmaster o fornite da amici e collaboratori. Qualora il loro utilizzo violasse diritti di copyright, ce lo si comunichi e provvederemo all'immediata rimozione.
Il webmaster e il titolare del dominio non sono responsabili dei commenti inseriti dai lettori, in quanto totalmente indipendenti e autonomi rispetto ai contenuti inseriti dagli autori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di terzi, non sono da attribuirsi ai gestori, nemmeno se espressi in forma anonima o criptata, e a richiesta o per giudizio dei gestori saranno rimossi.
Licenza Creative Commons
Questo sito opera con licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
privacy policy
cookie policy

Ultimi Video

 

Mezza Maratona dei Tre Comuni 2012 - Onda TV


Auguri Coach Antonino


Iron Man 2012 - The full Circle


Iron Man 2012 - The full Circle


Intervista a Marco Olmo

Clicca sull'immagine per vedere il video.