CSEN Abruzzo

Non si diventa Re per caso

Giorgio Calcaterra ci ha offerto domenica un'altra pagina indimenticabile della sua carriera di atleta. Non che ce ne fosse bisogno dopo avere vinto 9 volte la 100Km del Passatore, tre titoli mondiali nella 100Km, e una infinità di altre gare, ma sono quelle cose che ti fanno amare il Calcaterra uomo, molto oltre il Calcaterra campione.

Dopo avere corso senza risparmiarsi più di tanto, chiudendo nono in 2h34' la maratona di Roma, è ripartito per ricorrerla di nuovo ed arrivare al traguardo con l'ultimo, come aveva annunciato giorni fa.

Al cronista che lo intervistava all'arrivo, chiedendogli, "ma come fai ad avere voglia di ripartire in queste condizioni e dopo avere già speso molto?" poche parole ed un sorriso, "è vero, non è facile, ma tanti amici mi hanno salutato, mi hanno detto che mi aspettano, voglio farlo per loro, devo passare all'antidoping, poi riparto...".

Personalmente, mi fa piacere che all'onore delle cronache, incoronato insieme a "Re Giorgio", quello vero, sia andato Eligio Lomuscio, noto per lo più agli addetti ai lavori (chi come me si occupa di classifiche) perchè assiduo frequentatore delle maratone ed ultramaratone, dove arriva regolarmente e tranquillamente nelle retrovie, senza ambizioni di classifica se non quella di esserci. Mi posso sbagliare, ma mi sembra che le 21 edizioni della Maratona di Roma le abbia corse tutte.

Per un giorno, e grazie ad una persona come Giorgio, anche Eligio, il runner comune a cui molti di noi assomigliamo, ha avuto la sua giornata di gloria, un meritatissimo "Oscar alla carriera". Peccato che in TV non lo abbiamo visto, ma questo è il business, lo sport è un'altra cosa, e meno male che ci sono persone come loro a ricordarcelo. Campioni si può anche nascere, ma "Re" nel cuore della gente non si diventa per caso.

Uno dei primi commenti che ho letto, e che mi ha molto colpito era di pochi minuti dopo la fine dalla maratona, sul profilo di Giorgio, da parte di una sua fan, Francesca Mei, che riporto testualmente:

"2:34:26, Tempo del primo giro. (Nono posto). Un'ora di stop per l'antidoping. Secondo giro e taglia il traguardo con l'ultimo partecipante. E scatta il selfie!!

Giorgio Calcaterra è molto amato non a caso. Spesso si usa a sproposito la frase "uno di noi", ma non oggi. Questa sua impresa correndo vicino a maratoneti di ogni ritmo e provenienza ci fa credere che davvero lo sport sia una fede e che chiunque ci creda e lo abbracci possa praticarlo per la sua personale crescita umana. Complimenti!

A chiunque oggi abbia portato a termine la distanza correndo nella storia...che sia  Re per molti e nel tempo come lo è Giorgio Calcaterra o che sia Re solo per se stesso e chi lo ha sostenuto nella preparazione."

Non penso di poter esprimere meglio il mio rispetto e ammirazione per Giorgio Calcaterra, persona che chiunque lo abbia conosciuto un po più da vicino non può che amare, per cui mi rimetto alle parole di Francesca. 

Chiudo con le parole proprio di Giorgio: “Ho faticato non poco per raggiungere l'ultimo, ma ho voluto così festeggiare e onorare anche chi corre senza l'obiettivo della vittoria!".

Grazie Giò, con il tuo gesto hai onorato tutto lo sport italiano, e ce n'era molto bisogno, spero che il tuo regno duri ancora molto a lungo.

E' forse l'ultima cosa pulita che rimane in italia. 

Atletica

Nessun evento

CSEN

Danza

Nessun evento

Sport CSEN

Nessun evento

Cerca

Ultimi Eventi

Nessun evento

Le Escursioni di Marcello

Abbiamo tra noi un appassionato di montagna e di fotografia, Marcello Olivieri, sottovalutato dai media locali ma premiato più volte per le sue immagini. Riproponiamo qui le escursioni da lui consigliate.


Roccaraso


Roccaraso, 10 giorni dopo


Neve a Roccaraso


Maiella Orientale Da Palombaro al Rifugio Martellese


Mainarde, Capanna di Charles Moulin


Escursione sul Monte Camicia 2564 s.l.m.


Escursione sul Gran Sasso 2010


Escursione sul Monte Porrara 2136 s.l.m.


Roccaraso sotto la neve


Escursione da Roccaraso a M. Meta 2241 s.l.m

Clicca sull'immagine per accedere alla galleria.

Foto Recenti

Ultimi arrivi nelle gallerie fotografiche

1° Frentania Trail


1° Frentania Trail


Podistica Città di Atessa 2014


Mezza maratona Dei Tre Comuni (o di Pratola Peligna) 2014


Triathlon Fossacesia 2014


Trofeo Cascate del Verde 2014 a Borrello - Il BackStage


Tra Villa e Valli (Villa Romagnoli) 2013


Correre LiberaMente 2013


Maratonina dei Magi 2013


Capodanno Frentano 2013

Clicca sull'immagine per accedere alla galleria.

Disclaimer

Questo sito non rappresenta in alcun modo una testata giornalistica, ne è aggiornato con periodicità o sistematicità. Non è pertanto da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
Le immagini pubblicate sono usualmente scattate dal webmaster o fornite da amici e collaboratori. Qualora il loro utilizzo violasse diritti di copyright, ce lo si comunichi e provvederemo all'immediata rimozione.
Il webmaster e il titolare del dominio non sono responsabili dei commenti inseriti dai lettori, in quanto totalmente indipendenti e autonomi rispetto ai contenuti inseriti dagli autori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di terzi, non sono da attribuirsi ai gestori, nemmeno se espressi in forma anonima o criptata, e a richiesta o per giudizio dei gestori saranno rimossi.
Licenza Creative Commons
Questo sito opera con licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
privacy policy
cookie policy

Le foto del Triathlon

 

Memorial Renato D'Amario 2012 - Spoltore


IronMan 70.3 Italy 2012


Ironman 70.3 Italy 2012


Triathlon Olimpico di Numana 2012


Triathlon Olimpico del Lago di Vico

Clicca sull'immagine per accedere alla galleria.

Ultimi Video

 

Mezza Maratona dei Tre Comuni 2012 - Onda TV


Auguri Coach Antonino


Iron Man 2012 - The full Circle


Iron Man 2012 - The full Circle


Intervista a Marco Olmo

Clicca sull'immagine per vedere il video.