CSEN Abruzzo

L'ultima corsa del 2009

Si è corsa ieri a San Silvestro, alla periferia di Pescara la ormai tradizionale corsa di San Silvestro. Hanno partecipato una trentina di motivatissimi podisti abruzzesi, mi scuso personalmente con gli organizzatori per essere mancato, e avrei tanto voluto esserci, ma sono riuscito a liberarmi da impegni personali solo alcuni minuti dopo l'orario previsto di partenza. Sarà per il prossimo anno. Auguri a tutti per un felice 2010.

 La classifica si trova su AbruzzoGare  , ottimo sito curato con amore per lo sport da Francesco Di Crescenzo.

 

Cross di Natale

 

Ogni grande corsa, vedi la maratona di New York, scusate il paragone pretenzioso, comincia sempre da uno sparuto gruppo di coraggiosi alla ricerca di nuovi stimoli e di nuovi percorsi.

Così alla mia proposta per un cross di Natale all’ippodromo Villa delle Rose di Lanciano, hanno risposto in 7 coraggiosi fedelissimi che incuranti del tempo e dei postumi della gozzoviglia natalizia si sono presentati alla partenza e hanno dato fuoco a tutte le loro energie con i seguenti risultati:

 

1° cross di Natale
Lanciano 27-12-2009 – km 5,500
 

Camillo CampitelliGS Orecchiella Garfagnana
20’25”

Valerio De PamphiliisNuova Atletica Lanciano20’50”

Franco Morena
Il Quercione21’21”

Paolo Rullo
Il Crampo
21’28”

Antonio De PamphilisNuova Atletica Lanciano
21’34”

Davide MicolucciIl Crampo
22’34”

Pino PaioneNuova Atletica Lanciano

22’38”

 Alla premiazione c’erano panettone e spumante per tutti…

Invernalissima 2009

 Invernalissima Bastia Umbra 2009  km 21,097 . Gara interamente pianeggiante svolta tra le caratteristiche campagne umbre toccando centri medioevali quali Bastia Umbra, con il suo centro storico, S.Maria degli Angeli con la sua splendida basilica.

Gran parte della gara si è svolta ai piedi della religiosissima Assisi che con il suo splendido panorama composta dalla basilica di S. Francesco e la Chiesa di S.Chiara hanno formato una splendida cornice ad una gara che di per se ha gia tanto di Magico.

La temperatura, rigorosamente invernale,ha reso omaggio alla gara, Invernalissima, che con i suoi  - 4 °C. l' ha resa  più frizzante. Gli iscritti alla gara, 1123, sono quasi tutti giunti al traguardo, a testimonianza che i temerari, in queste competizioni, non mancano.

Per la cronaca, gli atleti lancianesi sono tutti giunti al traguardo con buoni tempi: Paolo Rullo ha coperto la distanza di km 21,097  in 1h 23' 32", 76° nella generale e 18° di categoria; Sergio Alvino in 1h50' 13" ed infine Roberto Pierini in 2h 05'03",per questultimo tempo di assoluto rispetto.

All'interno (link "leggi tutto") il rilevamento GPS del percorso.
Visto il gran numero e i buoni risultati degli atleti Abruzzesi, pubblichiamo qui la classifica in pdf  .

Leggi tutto...

Maratona di Firenze 2009

 Per me la Maratona di Firenze doveva rappresentare solo un alllenamento lungo prima del rallentamento degli allenamenti invernali previsti per dicembre. Inoltre ho deciso di prendervi parte poichè il 29 Novembre è anche il giorno del mio compleanno e da diverso tempo mio figlio maggiore mi aveva chiesto di visitare Firenze in quanto appassionato di arte e in particolar modo di Michelangelo e delle opere di Brunelleschi.

Avevo prefissato di tenere un ritmo medio di 5.30 m/Km e terminare la Maratona senza alcun problema muscolare o articolare e così è stato quindi sono molto soddisfatto.

I numeri della Maratona di Firenze di questo anno sono davvero importanti, le iscrizioni hanno superato abbondantemente le 10.000 unità e gli arrivati sono stati circa 8.500. Con questi numeri la Maratona di Firenze entra a pieno titolo tra le grandi del mondo, da rimarcare ancora una volta l'importante partecipazione di atleti stranieri (oltre il 30%) provenienti da oltre 60 paesi diversi del mondo.

Firenze è una città bellissima con tantissima arte, ho detto arte. Si perchè Firenze ha anche una sua connotazione storica ma bisogna dire che questa città è permeata di ARTE. Forse per questo motivo è una meta così ambita dal turismo Internazionale e piena di ragazzi di ogni Nazionalità e che soggiornano a Firenze per i loro studi.

l percorso della Maratona di Firenze è affascinante sotto il profilo paesaggistico e incantevole per la magia artistica dei luoghi attraversati. Il profilo altimetrico è molto favorevole con un buon dislivello negativo tanto da far definire il percorso di gara da parte della IAAF "downhill", pertanto qualora un Atleta dovesse fare un record del mondo quest'ultimo non potrebbe essere omologato. Però questo non deve trarre in inganno, il tracciato non è per niente facile. E' vero che i primi km sono in discesa e poi è tutto pressochè pianeggiante, tranne un cavalcavia con una pendenza importante tra il 24° e il 25° Km, ma è anche vero che attraversando il centro storico di Firenze le strade sono strette e quindi ci sono dei notevoli rallentamenti, a meno che non sei un top runner e non risenti della "folla". Poi il fondo stradale é costellato da sampietrini e lastroni di pietra irregolari che mettono a dura prova le gambe.

Che la gara sia perfettamente organizzata te ne accorgi subito visitando il grande EXPO, posizionato ai margini del centro storico, presso lo stadio Ridolfi quindi a pochi passi dal centro città. Personalmente ho ritirato il pettorale e il pacco gara il venerdì pomeriggio quando l'EXPO era popolato da pochi atleti ma ho avuto occasione di ritornare il pomeriggio del sabato e ho potuto notare che nonostante la grande affluenza di atleti e visitatori tutte le procedure di consegna sono avvennute senza intoppi.

 Il pensiero ricorrente di tutti era rivolto alle previsioni meteo in quanto le ultime edizioni sono state funestate dal cattivo tempo, infatti in ogni angolo dell'EXPO erano esposte le previsioni per la giornata di domenica. Previsioni ottime per correre una Maratona, cielo velato e temperature che sarebbero andate dai 10°C della partenza ai 15-16°C delle ore 14.00.

La mattina della gara, previsioni meteo rispettate e consegna sacche e bus navetta dal Lungarno della Zecca Vecchia vicino all'arrivo senza alcun intoppo. Il bus navetta ci conduce in pochi minuti all'area partenza in piazzale Michelangelo, dove tutti gli atleti hanno potuto godere di una visione spettacolare della città di Firenze con il Duomo di Santa Maria del Fiore e la sua cupola del Brunelleschi, campanile di Giotto e gli altri notevoli monumenti di questa splendida città.

La piazza si riempie e pian piano tutti gli atleti entrano nelle loro gabbie di partenza, non so cosa succede davanti, ma nelle retrovie il clima è davvero rilassato e calma e sembra che nessuno abbia fretta di partire. Effettivamente si è fianco a fianco con persone di ogni Nazionalità, Stati Uniti, Irlanda, Albania, Danimarca, Svezia, Inghilterra queste erano i nomi delle Nazioni che leggevo sui pettorali delle persone al mio fianco.
(segue all'interno)

Scarica la classifica in  pdf , (qui i soli atleti Abruzzesi  ), all'interno il rilevamento satellitare del percorso.

Leggi tutto...

Corsa di San Martino 2009

 Si è disputata ieri a Controguerra la 13° edizione della Corsa di San Martino, una edizione da record con oltre 1700 iscritti complessivi, e 1033 arrivati nella gara competitiva da 15 Km. Molto bello il percorso che si snoda nel verde delle colline tra Controguerra e Torano.

Molto clemente il tempo, tipico dell'estate di San Martino, e apprezzabilissimo lo sforzo degli organizzatori e dei controguerresi, che nonostante gli oltre 1000 concorrenti sono riusciti a gestire i ristori in corsa disposti intelligentemente ogni due Km dal settimo in avanti, senza lasciare a secco nessuno. Un po di lamentele per le file al traguardo, nonostante i chip di TDS, dovute in gran parte alla consegna dei diplomi di partecipazione troppo vicino al traguardo.

Personalmente ho un po di dubbi per l'attribuzione della categoria ad alcuni atleti (le nostre classifiche, che non pretendono di essere ufficiali sono state corrette), e per il cronometraggio dato che il mio cronometro attivato sul tappeto e fermato ben dopo il traguardo riporta come ad altri colleghi un paio di minuti in meno del real time ufficiale. Ho trovato anche un ritirato illustre, che ho incontrato mentre tornava indietro zoppicando, nelle prime posizioni di categoria. Una nota un po stonata, per una gara che giustamente si autoproclama "la più partecipata d'Abruzzo", forse è stata quella di accorpare in unica categoria le donne dalla F50 in avanti, decisione poi frettolosamente corretta ammettendo ad una premiazione di fortuna le prime tre della F55 ed F60 più la prima F65. Comunque sono cose poco importanti e facilmente risolvibili. Il percorso e l'ospitalità meritano i migliori complimenti. Come molti altri, sono tornato e tornerò volentieri.

 Primo al traguardo Ezekiel Meli in 44'57" davanti a Issam Zaid e Daniele Caimmi, poi Giorgio Calcaterra, Fiorenzo Mariani (Atl. Potenza Picena), Mohamed Lamiri (Ecomaratona dei Marsi), Michele Del Giudice (Farnese) e Marco Verardo (Pod. Valtenna).  Seguono Gilberto Pallotta (Avis Castelraimondo, 1° M30), Felice Dell'Aquila (Atl. San Severo 1° M35), Doriano Bussolotto (Atl. Potenza Picena, 1° TM).

Tra le donne prima Salina Jebet (Grottini) in 53'02", davanti a Ana Nanu (Gabbi), Silvia Luna (Grottini), Sonia Cionna, Orietta Gorra (Amatori Teramo). A seguire Ilaria Mancini (Ascoli Marathon, 1° TF), Luisa Cilli (San Paolo, 1° F40), Loredana Santoni (Stamura Ancona, 2° F40), Rita Maria Alba (Cral Angelini, 1° F45), Francesca D'Angelo (Mezzofondo Ascoli, 1° F35), Cecilia Di Benedetto (Fidas, 1° F30), Chiara Capodicasa (Tocco Runners, 2° TF), Maria Luisa Rulli (Runners Chieti, 2° F45), Anna Partemi (TAM, 3° F40), Alessia Ferretti (4° F40).

Scarica la classifica in    pdf . Qui ci sono i diplomi di partecipazione in pdf .  All'interno altre foto e il rilevamento satellitare del percorso.

Leggi tutto...

San Buono 2009

 Si è disputata oggi a San Buono, nell'alto Vastese la 1° edizione della "Su e giù per i Borghi di San Buono", organizzata dalla proloco, da Mario Fattore, e dai Podisti Frentani. Quasi 100 gli arrivati nella gara competitiva, niente male considerato che si trattava in realtà di una "edizione zero" a due giorni dal tradizionale appuntamento con la Corsa del Panettone.

Il tempo è stato clemente, per quanto fresco, il percorso di circa 10,5 Km, un po duretto, con una pendenza media del 5% e soprattutto modificato all'ultimo momento, con quello "vecchio" ancora segnato per terra. Molto buono il ristoro, e veloci e abbastanza precise le premiazioni, alla fine una buona gara, partecipata il giusto rispetto alle risorse a disposizione, con soddisfazione reciproca di organizzatori, abitanti del paese e corridori. Un intero paese, ha dato il massimo, compresi i volontari dell'organizzazione i commercianti e imprenditori che hanno offerto i premi in palio, la protezione civile, le forze dell'ordine, e questo sforzo lo abbiamo apprezzato tutti, dal primo all'ultimo dei corridori, e li ringraziamo di cuore. 

Il percorso definitivo era di tre giri da circa 3,5 Km caratterizzati da una lunga salita, una alternanza di discese e salite di cui una discesa molto ripida, e se non fosse stato sufficiente c'era anche un tratto con una scalinata all'interno del paese. L'unica parte pianeggiante erano i cento metri intorno al traguardo. 

 La vittoria è andata al polacco Marek Dryja, che ha staccato Antonio Bucci (Atl. 2000 Pescara), e Giovanni Viti (Podistica Vasto), che a sua volta ha preceduto di un soffio Giacinto Verna (La Sorgente).

Nella classifica femminile, si è imposta nettamente Maria Brindisi (Pod. San Salvo), davanti a Chiara Zurli (Fart Sport), e Ervana Cetrano (Fart Sport).

Qui ci sono tutte le foto  . Scarica la classifica in  pdf.  All'interno altre foto e la visualizzazione satellitare del percorso.

Leggi tutto...

Santa Maria Imbaro 2009

 Si è disputato ieri il Memorial Marcello Varrenti a Santa Maria Imbaro, organizzato dalla pro loco e dalla SSD Il Crampo. 150 Gli atleti al traguardo in una giornata grigia, fresca, e inizialmente piovosa.

Marcello Varrenti era un giovane atleta, calciatore di discreto livello, morto in sella alla sua moto in un incidente stradale nel mese di Agosto,  poco dopo avere compiuto diciotto anni.

Bel gesto di sensibilità da parte degli organizzatori che, avendone la possibilità, hanno deciso di premiare tutte le donne andando oltre quanto dichiarato sul volantino. Ci piacerebbe trovare questo atteggiamento in tutte le nostre gare.

Primo al traguardo il polacco Marek Dryja (Orecchiella Garfagnana) in 38'11",  il secondo posto ad oltre un minuto è stato conquistato da Antonio Bucci (Atl. 2000 Pescara), di un soffio su Camillo Campitelli (Orecchiella Garfagnana). Poi Giovanni Viti (Podistica Vasto, 1° M40), Giuseppe Rucci (Val Tavo, 1° M23), Giacinto Verna (La Sorgente, 2° M40), Giovanni Celeste (Atl. Rapino, 2° M23), Daniele Cuzzupoli (Atl. Gran Sasso, 3° M23), Gianluca Luciani (Fart Sport, 1° M35).

 Tra le donne vittoria di Maria Luisa Rulli (Runners Chieti) in 49'31", davanti a Roberta Carosella (Fart Sport) e  Rosalba Monachese (Termoli Athletics). A seguire Rosalba Amodio (Farnese, 1° F40), Concetta Giuliante (Bersaglieri, 1° F30), Paola Di Tillo (Virtus CB, 2° F30),  Marilena Aceto (Runners Chieti, 2° F40), Gilda Genova (Termoli Athletics, 1° F50),  Carmelita Pompa (Il Crampo, 3° F30),  Angela De Nittis(Il Crampo, 4° F30), Paola Giallonardo (Il Crampo, 1 F16), Milva Biraghi (Podisti Frentani, 3° F40), Piera Costantini (Il Crampo, 4° F40), Milva Monticelli (Bersaglieri, 5° F40), Alina Kiselyuk (Bersaglieri, 6° F40), Maria Rosaria Speranza (Sogeda, 7° F40).

 Scarica la classifica in  pdf . Qui ci sono le foto di Clara  . All'interno il video della gara, altre foto e la rilevazione satellitare del percorso.

Leggi tutto...

CORSA DEI SANTI - ROMA 1.11.2009

 Domenica  1° Novembre  noi degli Amatori Teramo eravamo a Roma, la città Eterna, dove anime millenarie di architetti, artisti, poeti,storici, filosofi e imperatori vagano in ogni angolo quasi ad incutere rispetto e riverenza verso Glorie antiche.

Echi lontani s'infilano attraverso i vicoli, invadono le piazze, penetrano i monumenti  per ricondurre il visitatore ad atmosfere sognate attraversi i libri, i racconti, la storia.

Adagiato e sornione sotto i ponti giace lo scorrere lento del Tevere, testimone illustre di un sontuoso passato, ma anche di un presente intessuto di emarginazione, povertà, disagi.

Così appariva Roma, una bellisima, aristocratica vecchia signora dal cuore sofferente per le angosce ma anche per le irriverenze dei suoi figli moderni.

Il resto è cronaca di una gara di  circa 2000 persone partite da Piazza S.Pietro sotto l'abbraccio dell'enorme  colonnato del Bernini.

51  linee di autobus deviate per liberare la distanza di Km. 10,600 toccando i punti cruciali della Capitale, tra cui il Colosseo, il Teatro Marcello, Altare della Patria, S.Giovanni Laterano, S. Maria Maggiore, Via Fori Imperiali....

L'arrivo, in Via della Conciliazione, davanti alla Basilica di S. Pietro, consacrava quella ritenuta dagli organizzatori la gara con il percorso più bello al mondo. Emozioni forti, sotto un sole avvolgente in una giornata di Sport e Misticismo per i tanti pellegrini arrivati per l'Angelus Papale.

Non si correva per un criterium nè per un titolo ma quel giorno l'agonismo toccava le note sensibili della solidarietà tesa alla raccolta fondi per i bambini soldato sparsi nel mondo.

 A fine gara tutti in giro per Roma per riempirsi gli occhi di magnificenza. Alle 18 il nostro pullman riprendeva la discesa del Gianicolo mentre gli sguardi di noi passeggeri  si confondevano estasiati con le luci di Castelsantangelo e i suoi monumenti riflessi nella acque calme del Tevere: l'ultima emozione prima di pronunciare "Arrivederci Roma".

I vincitori erano Ezeckiel Meli della Pol. Corso Italia Pisa in 30'14" e Asmae Ghizlane dell'Atletica Gran Sasso in 35'32"

Tutti bravi gli Abruzzesi, ben rappresentati dalla Podistica Luco dei Marsi, dalla Lagos dei Marsi, e dagli Amatori Teramo, tra cui apprezziamo soprattutto i meno allenati che avevano testardamente voluto cimentarsi in questa gara per godere il panorama. 

Tra gli atleti abruzzesi rientrati in premiazione, o comunque ben classificati:

  • Antono Bucci, Atl 2000 Pescara, 3° TM in 35'57"
  • Romano Armand, Nuova Atl. Isernia, 4° M35 in 37'17"
  • Divisi Sergio, Amatori Teramo 3° M50 in 39'30" 
  • Corrado De Santis, Atletica Carsoli, 8° M45 in 40'02"
  • Franca Costantini, Amatori Teramo, 1° F60 in 45'27"
  • Teresa Di Carlo, Amatori Teramo, 1° F65 in 49'25"
  • Anna Ciafaloni, Amatori Teramo, 4° F50 in 52'46"
  • Maria Antonietta Cicolani, Atletica Lagos dei Marsi, 8° F55 in 1h04'07"

Buona prestazione, pur se fuori dai premi anche di Mirko Di Staso (Atl. 2000 Pescara), Emanuela Lancia (Pod. Luco dei Marsi), Marco Vitale (Fart Sport Francavilla)

Scarica la classifica in pdf , in cui gli atleti abruzzesi sono evidenziati dal fondino giallo. All'interno il servizio di Canale 5 sulla manifestazione e il rilvamento GPS del percorso.

Leggi tutto...

Sport CSEN

Nessun evento

Danza

Nessun evento

CSEN

Cerca

Atletica

Nessun evento

Ultimi Eventi

Nessun evento

Foto Recenti

Ultimi arrivi nelle gallerie fotografiche

1° Frentania Trail


1° Frentania Trail


Podistica Città di Atessa 2014


Mezza maratona Dei Tre Comuni (o di Pratola Peligna) 2014


Triathlon Fossacesia 2014


Trofeo Cascate del Verde 2014 a Borrello - Il BackStage


Tra Villa e Valli (Villa Romagnoli) 2013


Correre LiberaMente 2013


Maratonina dei Magi 2013


Capodanno Frentano 2013

Clicca sull'immagine per accedere alla galleria.

Le Escursioni di Marcello

Abbiamo tra noi un appassionato di montagna e di fotografia, Marcello Olivieri, sottovalutato dai media locali ma premiato più volte per le sue immagini. Riproponiamo qui le escursioni da lui consigliate.


Roccaraso


Roccaraso, 10 giorni dopo


Neve a Roccaraso


Maiella Orientale Da Palombaro al Rifugio Martellese


Mainarde, Capanna di Charles Moulin


Escursione sul Monte Camicia 2564 s.l.m.


Escursione sul Gran Sasso 2010


Escursione sul Monte Porrara 2136 s.l.m.


Roccaraso sotto la neve


Escursione da Roccaraso a M. Meta 2241 s.l.m

Clicca sull'immagine per accedere alla galleria.

Le foto del Triathlon

 

Memorial Renato D'Amario 2012 - Spoltore


IronMan 70.3 Italy 2012


Ironman 70.3 Italy 2012


Triathlon Olimpico di Numana 2012


Triathlon Olimpico del Lago di Vico

Clicca sull'immagine per accedere alla galleria.

Disclaimer

Questo sito non rappresenta in alcun modo una testata giornalistica, ne è aggiornato con periodicità o sistematicità. Non è pertanto da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
Le immagini pubblicate sono usualmente scattate dal webmaster o fornite da amici e collaboratori. Qualora il loro utilizzo violasse diritti di copyright, ce lo si comunichi e provvederemo all'immediata rimozione.
Il webmaster e il titolare del dominio non sono responsabili dei commenti inseriti dai lettori, in quanto totalmente indipendenti e autonomi rispetto ai contenuti inseriti dagli autori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di terzi, non sono da attribuirsi ai gestori, nemmeno se espressi in forma anonima o criptata, e a richiesta o per giudizio dei gestori saranno rimossi.
Licenza Creative Commons
Questo sito opera con licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
privacy policy
cookie policy

Ultimi Video

 

Mezza Maratona dei Tre Comuni 2012 - Onda TV


Auguri Coach Antonino


Iron Man 2012 - The full Circle


Iron Man 2012 - The full Circle


Intervista a Marco Olmo

Clicca sull'immagine per vedere il video.